Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Centri estivi, pronti i voucher di Regione Liguria

Centri estivi, pronti i voucher di Regione Liguria

 

La Giunta regionale ha approvato l’erogazione del voucher sui centri estivi 0-17, per le famiglie che ne faranno richiesta. Lo annuncia la Regione Liguria in una nota. La possibilità di aprire i centri estivi dal 1 giugno era stata decisa con ordinanza dal presidente Giovanni Toti, ricorda, recependo le linee guida della conferenza delle regioni.
I nuclei famigliari potranno presentare dal 16 giugno al 15 luglio domanda di contributo a Filse, attraverso il centro estivo, per ottenere un finanziamento, anche per l’attività già svolta a partire dal 1 giugno. “Il nostro obiettivo – ha dichiarato la vicepresidente di Regione Liguria Sonia Viale – è quello di andare incontro alle necessità delle mamme e dei papà che hanno bambini o ragazzi adolescenti per aiutarli a conciliare il loro lavoro con le esigenze di tutela dei figli e consentire loro di conservare il proprio lavoro. Come Regione abbiamo dato risposte concrete dopo un articolato confronto con gli enti gestori secondo le linee guida delle regioni approvate in conferenza delle Regioni anche per la fascia , 0 – 3 anni”.
“I finanziamenti stanziati dalla Giunta regionale ammontano a 6 milioni di euro – ha dichiarato l’assessore regionale alla Formazione e istruzione Ilaria Cavo – di cui 4 milioni destinati alle attività per bambini da 0 a 5 anni e 2 milioni alle attività per i bambini e i ragazzi da 6 a 17 anni. Il nostro obiettivo è quello di sostenere la realizzazione di attività ludico-ricreative e attività all’aperto per tutti i bambini, compresa la fascia da 0 a 3 anni, facendo ripartire un servizio fondamentale per le famiglie. Naturalmente i servizi in questione dovranno obbligatoriamente essere erogati nel rispetto delle linee guida approvate dalle Regioni”.
Potranno presentare domanda di contributo per l’accesso ai voucher “Centri Estivi 2020” le famiglie residenti o domiciliate in Liguria alla data di presentazione delle domande con figli fino a 17 anni. Il voucher è settimanale ed è riconosciuto per cinque giorni di frequenza anche non consecutivi. Ad ogni famiglia potrà essere riconosciuto un contributo del valore fino a 150 euro per i bambini da 0 a 5 anni e fino a 100 euro per i bambini e ragazzi da 6 a 17 anni.

image_pdfimage_print