Streaming
Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Cassetta Farnese restaurata, a Milano la prima esposizione

Cassetta Farnese restaurata, a Milano la prima esposizione

Lo scrigno cinquecentesco, di norma custodito nel Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli, sarà esposto a Milano per la prima volta dopo il restauro.

La Cassetta Farnese di Capodimonte (Napoli) è stata smontata nei singoli pezzi e restaurata. La prima esposizione al pubblico dopo i lavori di restauro avverrà a Milano, nelle Gallerie d’Italia sede museale di Intesa Sanpaolo, che ha supportato gli interventi. La Cassetta Farnese, (nota anche come Cofanetto Farnese) è uno scrigno d’argento dorato realizzato dall’orafo fiorentino Manno Sbarri. Si tratta di un pezzo unico nel suo genere, normalmente custodito nella Wunderkammer del Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli.

L’intervento di restauro è terminato dopo cinque lunghi mesi, e l’oggetto sarà esposto a Napoli dal 25 settembre al 28 ottobre. Nello stesso luogo si potrà ammirare anche un ritratto del cardinale Alessandro Farnese, opera di Tiziano, anche questo proveniente dal Museo del comune napoletano. Dopo l’esperienza milanese, lo scrigno sarà trasportato ed esposto a Parma per tre mesi, al termine dei quali tornerà nella sua casa partenopea. Il Cofanetto è stato realizzato come regalo di nozze per Maria d’Aviz di Portogallo, sposa del cardinale Alessandro Farnese, come raccontato anche da Giorgio Vasari nelle sue Vite.