Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Carige: annullata condanna a Berneschi

Carige: annullata condanna a Berneschi

 

La Cassazione ha annullato la condanna a Giovanni Berneschi, ex presidente di Carige e per 25 anni ‘padre-padrone’ della banca: il processo deve essere trasferito e ri-celebrato a Milano. In appello a Genova il banchiere era stato condannato a 8 anni e 7 mesi, 5 mesi in più rispetto al primo grado. Ma in tutti questi anni, i legali avevano sollevato la questione di incompetenza territoriale. Se reato c’è stato, hanno sempre sostenuto, il più grave ovvero il riciclaggio, sarebbe stato commesso a Milano. Istanze sempre respinte, che però adesso gli ‘Ermellini’ hanno fatto proprie. E così, la procura del capoluogo lombardo dovrà ricominciare dall’udienza preliminare, con il rischio anche di una prescrizione. La svolta sulla pagina buia della banca, la maxi truffa da 22 milioni di euro ai danni del ramo assicurativo Carige Vita Nuova, farà ripartire il processo anche per gli altri imputati. I reati contestati a vario titolo includono l’associazione a delinquere finalizzata alla truffa, il riciclaggio e il falso.
“C’è ancora un procedimento a Milano da affrontare, ma una cosa posso dirla fin d’ora: chiederò milioni di euro di risarcimento alla giustizia per quello che ho passato con la mia famiglia, per tutta la sofferenza che abbiamo sopportato”, commenta Berneschi in un’intervista al Secolo XIX. “E’ ancora prematuro, il processo non è terminato – aggiunge -. Mi aspetto innanzitutto che cadano i sequestri e che mi venga restituito ciò che mi è stato tolto. Poi, se tutto finirà, come mi auguro, allora chiederò il conto alla giustizia per tutto ciò che ho sofferto”.