Sei in: Home > Edizioni Locali > Cagliari > Bullismo, bisogna cambiare prospettiva prima che i ragazzi siaffermino con la violenza.

Bullismo, bisogna cambiare prospettiva prima che i ragazzi siaffermino con la violenza.

image_pdfimage_print

Massimiliano Sechi, un ragazzo nato con una malformazione, si è battuto tutta la vita contro il bullismo e adesso aiuta i ragazzi che rischiano rimamnere incastrati in quella trappola.

  Massimiliano Sechi ha dovuto vincere la depressione che ha avvolto la sua adolescenza ed ha spiccato il volo facendo del suo handicap il trampolino per affermarsi nello sport e nel sociale. Max è stato più volte campione del mondo di e-Sports contro i normodotati, ha fondato il movimento #NoExcuses, con centinaia di migliaia di follower, e oggi vive in totale autonomia. Guida l’auto, fa la spesa, continua a divertirsi con lo sport, e si dedica anche agli altri, aiutandoli a realizzarsi. Nel 2019 ha ricevuto l’Onorificenza al Merito della Repubblica italiana direttamente dalle mani del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, “per il suo encomiabile esempio di reazione alle avversità, spirito costruttivo e impegno sociale”.