Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Brescia, associazione sospettata di “usurpare funzioni di polizia”

Brescia, associazione sospettata di “usurpare funzioni di polizia”

La Polizia di Stato ha trovato manganelli e simboli fascisti nella sede dell’associazione di Brescia “Brixia Blue Boys” sospettata di “usurpare funzioni di polizia”.

La Procura della Repubblica di Brescia ha coordinato delle indagini a carico dell’associazione di cittadini “Brixia Blue Boys” sospettata di “usurpare funzioni di polizia”. La Polizia di Stato ha effettuato diverse perquisizioni e sequestri, come comunicato dalla Questura. In particolare, è stato appurato che i membri dell’associazione operavano con simboli fascisti e manganelli. Le ipotesi di reato contestate ai membri dell’associazione operante nel bresciano sono di “usurpazione di funzioni pubbliche e porto illecito di armi e strumenti atti ad offendere”.

Senza essere ufficialmente iscritta nel registro delle associazioni benefiche, Brixia Blue Boys effettuava un lavoro di “prevenzione e contrasto della criminalità” tramite ronde “eseguite secondo schemi operativi ben definiti, da soggetti indossanti vere e proprie uniformi, mai omologate, organizzati gerarchicamente ed orientati politicamente verso ideologie di estrema destra”. L’inchiesta coinvolge sette persone indagate dalla Procura, per le ronde in strada effettuate in uniforme.