Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Brasile: giungla nasconde serial killer, mobilitato esercito

Brasile: giungla nasconde serial killer, mobilitato esercito

 

Continua in Brasile la caccia a un serial killer accusato di aver sterminato un’intera famiglia: alla ricerca si sono unite da ultimo anche truppe federali, dopo che la polizia da ormai dieci giorni non riesce a stanare l’uomo, nascosto in una fitta boscaglia nello Stato di Goias, non lontano da Brasilia.
“E’ come cercare un leone nella giungla”, ha dichiarato oggi il vicepresidente della Repubblica, generale Hamilton Mourao.

Lazaro Barbosa, di 32 anni, è latitante da oltre una settimana e sta dando del filo da torcere a centinaia di agenti sulle sue tracce.
Soldati della Guardia di sicurezza nazionale si sono uniti ai 200 poliziotti impegnati nelle ricerche di Barbosa, fuggito dopo aver ucciso a coltellate i quattro membri di una famiglia a Ceilandia, alla periferia di Brasilia. In occasione della strage, l’uomo avrebbe anche compiuto riti satanici , secondo gli inquirenti. Poi ha sequestrato un’altra famiglia, di tre componenti, che si sono però liberati durante una sparatoria tra l’assassino e le forze dell’ordine.
Stamani, due elicotteri hanno sorvolato un’area rurale nei pressi della cittadina di Girassol, dove potrebbe essersi nascosto il sospetto, inseguito anche da cani antidroga e droni.