Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Bomba contro la sede della Lega nel salernitano

Bomba contro la sede della Lega nel salernitano

È stata lanciata un bomba carta contro la sede della Lega del comune salernitano di San Valentino Torio. Non ci sono stati danni e si cercano i responsabili.

Il 6 gennaio è stata fatta esplodere una bomba carta contro la sede della Lega del comune di San Valentino Torio, nel salernitano. Non ci sono stati né danni né feriti.

Il vice coordinatore regionale e coordinatore provinciale Mario Falcone ha fatto sapere in una nota che: “La Lega non si fa intimidire: gli atti in stile camorristico non ci fanno paura né ci zittiranno. In questi momenti la massima solidarietà del coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa e del coordinamento di Salerno va ai militanti di San Valentino Torio. I colpevoli grazie al celere intervento dei Carabinieri, molto presto avranno un nome e un cognome. Dai primi rilievi sembrerebbe che l’ordigno esplosivo fosse stato legato all’inferriata del portone in ferro e che solo per una fortunata coincidenza, al momento della deflagrazione, non ci siano stati feriti”.

La Lega dunque non ha paura della Camorra o di chiunque voglia provare ad abbatterla. La fiducia viene riposta nelle forze dell’ordine che stanno indagando e presto tireranno fuori i nomi.

Oggi alle 19 ci sarà un presidio davanti alla sede di San Valentino Torio, a cui parteciperanno anche i dirigenti della provincia di Salerno, come manifestazione di solidarietà per i leghisti colpiti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *