Sei in: Home > Edizioni Locali > Bolzano, Legionella in ospedale: Azienda Sanitaria “nessun pericolo per i pazienti”

Bolzano, Legionella in ospedale: Azienda Sanitaria “nessun pericolo per i pazienti”

 Intraprese subito le contromisure necessarie e previste dalla vigente normativa

 

 

Riscontrato un caso di contaminazione da Legionella, il 20 marzo, in alcune condutture dell’acqua dell’Azienda Ospedaliera di Bolzano. Ora la direzione fa sapere che non c’è, e non c’è mai stato, pericolo per i pazienti del nosocomio trentino: «In nessun momento la sicurezza è stata in pericolo, essendo state immediatamente intraprese le contromisure necessarie e previste dalla vigente normativa. La salute delle/dei pazienti non è mai stata in pericolo»

In una nota l’Azienda Sanitaria fa sapere: «L’esame della qualità dell’acqua presso gli ospedali rientra in una routine di prassi che viene eseguita con regolarità per precise norme di legge. In parte ciò viene eseguito direttamente dall’Ufficio Igiene e Sanità dell’Azienda, ma in aggiunta è anche previsto l’invio presso un terzo Laboratorio indipendente di Milano incaricato di esaminare i campioni. Il 12 marzo scorso i campioni prelevati sono stati inviati a Milano e, dopo i giorni necessari al loro esame, in data 20 marzo sono giunti i risultati provvisori. Solo in due distinti punti delle condutture dell’acqua sono stati riscontrati livelli di Legionella eccedenti gli standard previsti. Di conseguenza sono state intraprese le contromisure previste ed affissati presso i bagni dei cartelli informativi per tutti i pazienti e tutte le pazienti».

Il direttore rassicura: «Allo scopo di ridurre al minimo qualsiasi rischio, il ciclo idrico dell’acqua calda è stato precauzionalmente isolato laddove tale rischio era stato individuato e si è proceduto con la sanificazione». E continua: «Tutti passi e le contromisure necessarie sono quindi state attuate. Nelle prossime 48 ore seguirà un nuovo prelievo, come da protocolli. Qualora questi ultimi dovessero confermare la scomparsa della Legionella, tutti i Reparti coinvolti saranno riallacciati al circuito dell’acqua calda. I controlli sul pericolo del batterio della Legionella viene eseguito presso l’Ospedale Provinciale, così come presso tutti gli ospedali, con costante regolarità nel corso dell’anno. Solo a Bolzano, negli ultimi tre anni sono stati eseguiti oltre 4000 campionamenti. Quei reparti che sono particolarmente sensibili, vengono controllati a distanza di tre mesi, mentre i reparti a rischi ridotto ogni sei. In aggiunta a ciò vengono eseguiti anche controlli a campione da parte dell’Ufficio Igiene».