ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 17 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Blitz antiriciclaggio a Venezia e provincia

I carabinieri e la guardia di finanza hanno effettuato un maxi blitz che ha portato al 6 obblighi di dimora, 15 indagati e 16 perquisizioni.

I carabinieri di Chioggia insieme alla guardia di finanza di Venezia, ha portato avanti un maxi blitz tra Venezia, Padova, Vicenza, Treviso, Reggio Calabria e Caltanissetta.

L’esito di questo operazione è stato particolarmente consistente. Sono stati presi infatti diversi provvedimenti a livello giudiziario. Tra questi ci sono 6 obblighi di dimora, 15 indagati, 16 perquisizioni e sequestrate 7 auto di lusso.

In base a quanto è emerso dall indagini, gli indagati avrebbero ricevuto delle caparre per l’acquisto di auto di lusso. Tuttavia, non le avrebbero mai consegnate.

Tutto è partito da delle denunce di alcune persone che, dopo aver versato una consistente caparra ad una concessionaria specializzata in veicoli di lusso a Chioggia, non avevano saputo più nulla della loro auto nuova.

L’autosalone, dopo soli 3 mesi di attività, ha chiuso, intascandosi tutte le caparre. Anche i responsabili della società sembravano essere completamente spariti.

In seguito alle denunce, gli investigatori hanno accertato che la società non era sparita nel nulla. Aveva trasferito le caparre in delle banche in Croazia, Germania e Inghilterra. Ovviamente intestando il tutto ad un prestanome. Alla fine, gli inquirenti hanno sequestrato le 7 auto di lusso, rispettivamente Maserati, BMW X5, Mercedes, Audi, Land Rover e 600 mila euro.