ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 3 Dicembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

[rank_math_breadcrumb]

Benzina: Fedriga, nuovi sconti regionali sfiorano i 30 centesimi/litro

La misura va a sommarsi al provvedimento nazionale. Soddisfatti
Scoccimarro e Zilli

Pordenone, 25 mar – “Una misura tempestiva che permette di dare
una risposta immediata ai cittadini della nostra regione, a
seguito dell’impennata dei prezzi del carburante in un periodo di
crisi economica che ha determinato una notevole contrazione del
potere d’acquisto delle famiglie del Friuli Venezia Giulia, alle
quali l’Amministrazione ha sempre inteso portare sostegno con
agevolazioni nei più diversi settori”.

Così il governatore della Regione Massimiliano Fedriga ha
commentato il provvedimento che l’Esecutivo regionale, su
proposta dell’assessore all’Ambiente Fabio Scoccimarro, sentita
la collega di Giunta e referente alle Finanze Barbara Zilli, ha
approvato nella seduta odierna: la delibera tesa ad aumentare lo
sconto regionale sul prezzo del carburante alla pompa a partire
dal 1° aprile. La decisione consente così di sommare al taglio
già definito a livello nazionale pari a 30,5 centesimi anche
quello approvato dalla Giunta del Friuli Venezia Giulia, portando
così la riduzione del prezzo a sfiorare, in alcune zone, i 60
centesimi al litro per la benzina e i 50 centesimi per il
gasolio. Ora la delibera passerà al vaglio della competente
commissione consiliare, dopodichè tornerà in Giunta per
l’approvazione definitiva.

Nello specifico per la zona 1 (Comuni svantaggiati o a contributo
maggiorato) il provvedimento della Giunta ha stabilito che ai 21
centesimi di sconto sulla benzina e ai 14 sul diesel già previsti
fino al 31 marzo si aggiunga a partire dal 1° aprile un ulteriore
abbattimento del prezzo pari a 8 centesimi sulla benzina e 6 sul
diesel. Lo sconto regionale quindi raggiungerà quota 29 centesimi
per la benzina e 20 per il gasolio.

Inoltre, per la zona 2 (Comuni a contributo base), la Giunta ha
stabilito che ai 14 centesimi di sconto già in vigore per la
benzina dal 1° aprile si aggiunga un abbattimento di prezzo di
altri 8 centesimi, raggiungendo così un valore complessivo della
riduzione pari a 22 centesimi. Per il gasolio, invece lo sconto
passerà da 9 a 16 centesimi grazie all’ulteriore contributo di 8
centesimi stabilito dall’Esecutivo.

Infine, in base a una legge regionale già in vigore, per i
possessori di auto ibride è previsto un ulteriore sconto di 5
centesimi sul prezzo del carburante, portando così ora, con il
provvedimento odierno, la riduzione a raggiungere un punta
massima di 34 centesimi per la benzina in area 1.

“Per la seconda volta, dopo l’esperimento del 2020-2021 – spiega
l’assessore Fabio Scoccimarro – interveniamo a supporto dei
cittadini e del sistema con il super sconto per limitare il
turismo del pieno dannoso per l’economia nazionale e regionale ma
anche per l’ambiente. Dal 1° aprile i nostri concittadini
godranno di uno sconto anche superiore ai 60 centesimi al litro,
ma auspico, e ho già chiesto il contributo delle compagnie
petrolifere, che il nostro sforzo non sia vano e il prezzo dei
carburanti in Friuli Venezia Giulia continui ad essere
competitivo rispetto a quello sloveno e austriaco”.

“Quello compiuto dalla Giunta – spiega l’assessore alle Finanze
Barbara Zilli – è uno sforzo finanziario necessario in questo
delicato momento di crisi per dare un aiuto concreto alle
famiglie della nostra regione e ai gestori dei distributori di
benzina, molti dei quali sono a conduzione famigliare, che
operano sul territorio regionale. L’auspicio è che ci sia senso
di responsabilità da parte di tutti e particolare attenzione al
rischio speculazioni”.
ARC/AL/ma