Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ciociaria > Bagni pubblici sporchi, rotti ed inutilizzabili: problema risolto

Bagni pubblici sporchi, rotti ed inutilizzabili: problema risolto

 

Servizi igienici pubblici presto fruibili a Falvaterra e quanto prima accessibili per i disabili. Ad assicurarlo è il sindaco Francesco Piccirilli che lo comunica al gruppo di minoranza, costituito da Gian Carlo Bertoni, Daniele Ricci e Luciano Pinchieri, che aveva acceso i riflettori sullo stato di degrado dei bagni pubblici sporchi, rotti ed inutilizzabili.

La segnalazione della minoranza è stata efficace tant’è vero che il neo sindaco Piccirilli, riconoscendo l’oggettiva situazione, ha assunto l’impegno di intervenire e nel frattempo, in occasione delle manifestazioni estive, si è impegnato a noleggiare i bagni chimici utilizzabili da tutti.

La situazione testimonia l’efficacia della collaborazione fra maggioranza e minoranza e soprattutto dimostra che la critica costruttiva e intelligente produce sempre effetti positivi. Del resto lo stato di totale abbandono dei bagni pubblici era sotto gli occhi di tutti e innegabile, una condizione a rischio sul piano igienico-sanitario e sicuramente indecorosa. Soddisfacente l’impegno del sindaco Piccirilli, efficace l’azione della minoranza che ha svolto un’azione di vigilanza e controllo costruttiva e, a quanto pare, efficace.