ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 26 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Attività antidroga: in manette tre pusher di cocaina

Nel pomeriggio di ieri, nel corso di alcuni servizi antidroga, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arresto 3 pusher di cocaina in diverse zone della Capitale, e sequestrato decine di dosi di stupefacente.
I Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste transitando in via Manfredonia, al Quarticciolo, hanno proceduto al controllo di un soggetto di 21 anni, nullafacente, in Italia senza fissa dimora. I militari a seguito della perquisizione personale hanno rinvenuto e sequestrato 10 dosi di cocaina, del peso di circa 10 grammi, e la somma contante di 440 euro, ritenuta provento dell’illecita attività. Il pusher è stato arrestato, per detenzione ai fini di spaccio, portato in caserma e trattenuto in attesa di essere condotto in Tribunale nella mattinata odierna.

In via del Porto Fluviale, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato un uomo di 24 anni, senza fissa dimora e nullafacente. I militari lo hanno notato aggirarsi con fare sospetto ed a seguito del controllo è stato trovato in possesso di 10 dosi di cocaina del peso di circa 5 grammi. Dopo l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di droga è stato trattenuto in caserma in attesa di essere condotto in Tribunale nella mattinata odierna.

Infine in via Morrovalle, quartiere San Basilio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro hanno arrestato un romano di 33 anni per spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo è stato bloccato dai militari nell’atto di cedere delle dosi di cocaina a due acquirenti, che sono stati identificati e segnalati alla competente Autorità. A seguito della perquisizione personale i militari hanno rinvenuto e sequestrato oltre 10 grammi di cocaina e la somma contante di 240 euro, ritenuto provento della pregressa attività illecita. In mattinata dovrà comparire assieme agli altri due arrestati, nelle aule del Tribunale di piazzale Clodio.