Breaking News Streaming
Sei in: Home > Esteri > Americhe > Arrestato Cesare Battisti: il terrorista è stato bloccato in Bolivia dall’Interpol

Arrestato Cesare Battisti: il terrorista è stato bloccato in Bolivia dall’Interpol

Figlio del Presidente Bolsonaro: “Salvini, il regalo sta arrivando”. Estradizione in Italia tra oggi e domani

 

Il terrorista Cesare Battisti è stato catturato a Santa Cruz de La Sierra, in Bolivia, dagli agenti dell’Interpol. Lo scorso dicembre era stato emanato un mandato di cattura nei suoi confronti, che lo aveva spinto a far perdere le sue tracce. La cattura è stata merito di una squadra speciale dell’Interpol, formata da investigatori boliviani, italiani e brasiliani, mentre camminava in strada con indosso pantaloni e maglietta di colore blu, un paio di occhiali da sole e barba finta. L’ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac) non ha opposto resistenza ed è stato caricato in macchina e accompagnato in una caserma, senza proferire parola.

La svolta nelle indagini è giunta con l’elezione in Brasile di Bolsonaro, che aveva promesso di “restituirlo” a Roma, come “regalo” per il ministro dell’Interno Salvini.  L’attuale presidente brasiliano ha ribaltato la decisione dell’allora presidente, Lula da Silva, di graziare con l’asilo politico l’ex terrorista. Gli investigatori avevano condotto le ricerche a Santa Cruz poco prima di Natale. Ieri infine è stata individuata la zona nella quale si nascondeva Battisti, e sono iniziati una serie di appostamenti in almeno tre-quattro aree differenti, finché l’ex terrorista è stato accerchiato e bloccato con il supporto della polizia boliviana.

Un aereo italiano con a bordo uomini dell’Aise (l’Agenzia d’intelligence che si occupa dell’estero) e investigatori della Polizia è già in volo per la Bolivia, con arrivo previsto per le 17 di oggi, ora italiana. Fonti governative sottolineano che non significa che l’aereo ripartirà subito. Infatti vanno ancora completate alcune procedure e non è ancora chiaro se, prima di esser estradato in Italia, Battisti passerà dal Brasile. Fonti del Viminale, non escludono che Battisti possa rientrare in Italia già tra oggi e domani.

Il deputato federale e figlio del presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha subito inviato un messaggio al ministro dell’Interno: “Matteo Salvini, il ‘piccolo regalo’ sta arrivando”. Il vicepremier e ministro Salvini ha postato sui social una foto di Battisti sovrastata dalla scritta “la pacchia è finita” ed ha comunicato: “Cesare Battisti è un “delinquente che non merita una comoda vita in spiaggia ma di finire i suoi giorni in galera” . “Ringrazio per il grande lavoro le Forze dell’Ordine italiane e straniere – continua Salvini – la Polizia, l’Interpol, l’Aise e tutti coloro che hanno lavorato per la cattura di Cesare Battisti”. I ringraziamenti del ministro vanno anche al presidente brasiliano Jair Bolsonaro e al nuovo governo: “per il mutato clima politico che, insieme a un positivo scenario internazionale dove l’Italia è tornata protagonista, hanno permesso questo successo atteso da anni, grazie alle autorità boliviane e alla collaborazione di altri paesi amici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *