Streaming
Sei in: Home > Articoli > Arrestati “Carlos” ed i complici: fine dei furti a danno dei corrieri

Arrestati “Carlos” ed i complici: fine dei furti a danno dei corrieri

 

Rubavano capi di abbigliamento ed accessori griffati, per poi rivenderli ad un prezzo poco elevato: questo è ciò che ha attirato l’attenzione dei poliziotti del commissariato di Sestri Ponente.

Gli agenti lo scorso 26 febbraio,  nei pressi di via Ciro Menotti, avevano notato due uomini che prelevavano dei grossi pacchi da un furgone della Sda, per poi trasportarli a piedi fino ad un altro mezzo della stessa società, provvisto di un autista chiaramente in attesa di partire.

Una volta che avevano terminato di caricare la merce, i tre uomini erano partiti verso via Albareto, senza accorgersi di essere inseguiti dagli agenti. Giunti in via di Fassolo, presso un magazzino, hanno arrestato la marcia ed iniziato a scaricare.

Quando i poliziotti hanno fatto irruzione, hanno trovato centinaia di capi d’abbigliamento, calzature ed accessori di importanti marche. Il danno stimato si aggira attorno ai 100 mila euro.

Due degli uomini, italiani di 41 e 47 anni, sono stati arrestati per furto e ricettazione, il mezzo è stato sottoposto a sequestro; l’unico che è riuscito a far perdere le proprie tracce, è l’autista, il quale si era allontanato non appena giunti nei pressi del magazzino.

La continuazione delle indagini, coordinate dal pm Valentina Grosso, ha condotto al cittadino di origini ecuadoriane Carlos, contro il quale sabato scorso è scattato il fermo d’indiziato per delitto. Presso il domicilio dell’uomo, gli agenti hanno rinvenuto 640 euro ed altri capi d’abbigliamento in perfette condizioni.

Nei giorni seguenti è stato inoltre identificato e denunciato l’autista del furgone; al momento sono in corso ulteriori ricerche.