Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Amianto nelle scuole, 45 strutture lombarde sotto osservazione

Amianto nelle scuole, 45 strutture lombarde sotto osservazione

Dal 2006 a oggi ben 1127 scuole della Lombardia hanno comunicato la presenza di amianto negli istituti: si lavora su un piano triennale.

L’assessore regionale all’Istruzione della Lombardia, Melania Rizzoli, ha comunicato che nel territorio regionale ci sono 45 istituti scolastici tenuti sotto osservazione per presenza di amianto nelle strutture. In tutto, dal 2006 sono 1127 le scuole lombarde che hanno segnalato alla Regione la presenza negli istituti di questa sostanza, notoriamente cancerogena. Di queste sarebbero 45, appunto, quelle a maggiore rischio di fruibilità, e perciò cautamente attenzionate. La questione è emersa in risposta a un’interrogazione del Movimento Cinque Stelle regionale, che chiedeva “un quadro dettagliato sulla presenza di amianto negli istituti scolastici pubblici”.

L’interrogazione pentastellata conteneva anche la richiesta di un’azione concreta. Sono infatti ritenute necessarie delle linee guida che diano la possibilità di verificare l’indice di degrado, di “definire le priorità” e programmare gli interventi di bonifica di conseguenza. L’assessore Rizzoli ha dichiarato che si tratta di “un problema nazionale in cui ognuno deve fare la sua parte”, e perciò richiede anche “un intervento dello Stato per un problema vasto e di grande impatto economico”. Rizzoli annuncia inoltre che porterà in Consiglio regionale un piano triennale, e che già nel 2019 saranno stanziati 5 milioni di euro per gli edifici che necessitano di maggior attenzione.