ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 26 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Ambiente: sinergia Fvg-Veneto per Stati generali sviluppo sostenibile

Trieste, 26 mag – Con la conferma da parte del Veneto
dell’apertura di tavoli tecnici di confronto su energia,
sostenibilità e difesa dell’ambiente, si rafforza il percorso
verso gli Stati generali dello sviluppo sostenibile dell’Alto
Adriatico e del centro Europa che la Regione organizzerà nel
prossimo novembre a Trieste. In quest’area è fondamentale
delineare una visione di sviluppo integrata su queste tematiche
dato che l’inquinamento dell’aria e dell’acqua e le alterazioni
degli ecosistemi non conoscono certo confini.

Questo il concetto espresso oggi dall’assessore alla Difesa
dell’ambiente in un incontro con l’assessore all’Ambiente della
Regione Veneto che si è tenuto in videoconferenza.

Gli Stati generali – ha spiegato l’esponente della Giunta – non
vogliono introdurre nuovi vincoli visto che esistono già precise
normative europee introdotte per disciplinare le questioni
ambientali. Questo evento rappresenta invece un primo e
importante passo per una maggiore condivisione e per un migliore
coordinamento fra i Paesi e le Regioni dell’Alto Adriatico e del
centro Europa, ma soprattutto una preziosa opportunità di
confronto fra realtà che in questi settori presentano apparati
legislativi e sensibilità differenti fra loro.

Secondo l’assessore alla Difesa dell’ambiente i prossimi mesi
saranno utili per un confronto sugli aspetti prettamente tecnici.
L’obiettivo – ha sostenuto l’esponente della Giunta – è quello di
redigere una sorta di Memorandum, con il quale le parti in causa
si impegneranno a collaborare in questi ambiti in modo più
stretto, a confrontarsi sulle best practice e a trovare una
posizione comune in vista delle negoziazioni che in futuro
potranno essere affrontare.

Nel corso dell’incontro telematico è stato ricordato che, oltre
alla firma del Memorandum, gli Stati generali ospiteranno anche
una interessante lectio magistralis tenuta da un autorevole
esperto in materia ambientale e altre iniziative collaterali.
ARC/TOF/pph