ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 29 Novembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

[rank_math_breadcrumb]

Alcuni consigli per la corretta idratazione durante l’estate

Il Professor Umberto Solimene, dell’Università degli Studi di Milano, dà alcuni consigli sull’idratazione da seguire durante il periodo estivo.

“Si tratta di semplici accorgimenti da tenere presente ovunque ci si trovi. Durante l’estate, l’acqua assume un ruolo ancora più importante per mantenere il proprio benessere psico-fisico messo in difficoltà dalle condizioni climatiche e dagli sbalzi di temperatura”. Il Professor Umberto Solimene, direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Termale dell’Università degli Studi di Milano,  membro dell’Osservatorio Sanpellegrino, ha stilato una lista di consigli sulla corretta idratazione in estate. “Una buona abitudine è dunque quella di bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno, quantità da aumentare in caso di attività fisica”, si raccomanda il Professore. Che si trascorrano le ferie al mare, in montagna o in città, è importante avere bene in mente alcune regole d’oro per essere sempre sicuri di bere la quantità di acqua ottimale.

Per coloro che preferiscono il mare, gli accorgimenti sulla protezione solare non sono sufficienti. Spesso, infatti, ci si dimentica che è importante assumere la giusta quantità d’acqua durante le nostre giornate in spiaggia. È sufficiente “un innalzamento di soli 2 gradi o condizioni ambientali di scarsa ventilazione e tassi di umidità elevati, per determinare importanti perdite di liquidi che vanno reintegrati bevendo costantemente nell’arco dell’intera giornata”, sostiene Solimene. Nonostante l’eccessivo peso nella borsa mare, è importante avere sempre con sé una bottiglia di acqua e ricordarsi di fare delle regolari “pause-idratazione”. Anche in montagna, in cui forse si fugge per evitare le temperature troppo elevate, l’attenzione all’idratazione non è mai troppa. Le passeggiate per i sentieri montani richiedono un corretto consumo di acqua, per evitare che la sudorazione e la conseguente perdita di Sali minerali mettano alla prova il fisico e l’organismo. Il tempo trascorso in città può ugualmente essere rischioso se non si beve correttamente: il passaggio frequente tra luoghi caldi e ambienti climatizzati può accelerare la disidratazione, complice l’azione dell’aria condizionata. Ne risente il benessere delle vie respiratorie, che hanno bisogno di essere costantemente idratate.