ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 30 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Al Colle del Lys Il 3 luglio la commemorazione dei caduti della Resistenza e torna Eurolys

La Città Metropolitana di Torino, con il proprio gonfalone e l’intervento del Vicesindaco metropolitano Jacopo Suppo, sarà presente domenica 3 luglio al Colle del Lys alla tradizionale cerimonia che commemora i 2024 caduti della Resistenza nelle Valli di Lanzo, di Susa, Sangone e Chisone. Dopo la lettura dei nomi dei 32 caduti della strage del Colle del Lys del 2 luglio 1944, seguiranno gli interventi dei rappresentati delle istituzioni e la lettura del documento d’intenti per il 2022. Tra gli interventi, quello di Josef Kaiser, rappresentante dell’associazione antifascista tedesca VVN-BdA Ravensburg-Oberschwaben. Beatrice Pasquale porterà invece il saluto dei promotori del progetto MEDU-Medici per i Diritti Umani. L’accompagnamento musicale della commemorazione sarà a cura del corpo musicale di Coassolo San Pietro. Alle 15 è in programma una passeggiata rievocativa con letture sui Sentieri della Memoria, a cura della UISP Valle Susa.
Già da venerdì luglio il Colle del Lys si animerà con l’arrivo di gruppi di giovani provenienti dal territorio metropolitano, che torneranno ad incontrarsi a cavallo tra le Valli di Lanzo e di Susain occasione della manifestazione “Eurolys”, organizzata dal Comitato Colle del Lys, con il patrocinio della Comunità Europea, della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e con la collaborazione dei Comuni della zona, che hanno organizzato i ragazzi in gruppi affidati a tutor designati su proposta di attori territoriali come le Consulte giovanili, gli Informagiovani e le sezionidell’ANPI. Il tutor deve gestire gli incontri preliminari, essere punto di riferimento durante il campeggio e guidare la restituzione del percorso compiuto in forma di video, articoli, presentazioni ed eventi pubblici. Eurolys è un’esperienza di incontro, conoscenza e confronto tra decine di giovani e si svolgerà in concomitanza con la commemorazione delle vicende della guerra di Liberazione che ebbero come teatro il Colle del Lys. Sarà l’occasione per un dibattito aperto e originale sulle cause del secondo conflitto mondiale, sulla liberazione del continente dalle dittature, sull’importanza e il ruolo dell’Unione Europea, sulle nuove identità, i valori costituzionali e il senso della cittadinanza europea.
Durante il campeggio i ragazzi parteciperanno a dibattiti, attività, workshop e passeggiate sui sentieri partigiani. Si ritroveranno intorno alla torre circolare del Colle, monumento che ricorda il feroce rastrellamento nazifascista del 2 luglio 1944, nel corso del quale morirono 26 giovani partigiani della 17ª Brigata Garibaldi “Felice Cima”. Sabato 2 luglio alle 9,30 è in programma un’escursione sui Sentieri Partigiani, mentre alle 15 sarà presentato ufficialmente il nuovo allestimento dell’Ecomuseo, nel corso dell’evento intitolato “Sentieri della Resistenza. Camminando ancora sulle tracce scritte nella montagna”. Alle 17,30 il Comune di Almese proporrà la Passeggiata Resistente da piazza Martiri e via Combal, attraverso la località Malatrait. Alle 18,30 è in programma uno spettacolo teatrale, seguito dalla commemorazione dei caduti della Resistenza. Alle 20,30 inizierà l’evento “Una notte al Colle: la musica di Resistenza Elettrica”, organizzato in collaborazione con l’ARCI Valle di Susa-Pinerolo. locandina Colle del Lys 2022