ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 26 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Agevolazioni Tari 2022: con la modifica del regolamento esonero per più famiglie

Agevolazioni Tari 2022: con la modifica del regolamento esonero per più famiglie

Come deliberato nella seduta
consiliare dello scorso 29 aprile 2022, è stata innalzata la soglia minima per chiedere
l’agevolazione Tari.

A seguito della modifica dell’articolo
15 dell’apposito regolamento, possono fare domanda i nuclei familiari, in
carico ai servizi sociali dell’Ente
, con I.S.E.E. inferiore a 5mila euro.

Le domande possono essere consegnate
a mano in portineria o inviate a mezzo raccomandata A. R. (in tal caso farà
fede la data del timbro postale), presso il Servizio Tributi – Piazza
Municipio, entro il 23 maggio 2022.

Tutti coloro che hanno già fatto
richiesta dell’agevolazione per l’anno 2022, NON DOVRANNO ripresentare la
domanda.

La richiesta di agevolazione dovrà
essere sottoscritta dall’intestatario dell’utenza e compilata unicamente sul
modulo predisposto disponibile online o in portineria.

Alla domanda deve essere
allegata, pena l’esclusione, copia dell’attestazione I.S.E.E. in corso di validità
al momento della presentazione dell’istanza e copia di un documento d’identità
valido del richiedente

«Con questo provvedimento, come
illustrato dalla presidente della commissione Bilancio Elisa Carnevale nel
corso dell’ultimo Consiglio comunale – spiegano il sindaco di Fondi Beniamino
Maschietto e l’assessore competente Vincenzo Carnevale – è stata notevolmente
allargata la platea di persone che potranno beneficiare di una consistente
agevolazione. Parliamo, infatti, non di una riduzione in bolletta ma di un vero
e proprio esonero che tenderà la mano ad un numero consistente di nuclei
familiari in stato di contingente difficoltà economica. Basti pensare che,
prima di quest’ultima modifica, tale agevolazione veniva concessa solo ai
cosiddetti nullatenenti ovvero famiglie con I.S.E.E. pari a zero mentre possono
fare domanda, solo per fare qualche esempio, anche persone con figli e una piccola
entrata o disoccupati ma proprietari di beni».

AVVISO INTEGRALE, ATTO E MODULISTICA