Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > A luglio il Piemonte ha fatto il pieno di turisti, nonostante la primavera piovosa

A luglio il Piemonte ha fatto il pieno di turisti, nonostante la primavera piovosa

Piemonte, a luglio è boom di turisti. Le attrazioni rurali sono in pieno sviluppo, anche se la primavera piovosa ha rallentato l’avvio dell’alta stagione.

Il mese di luglio è stato particolarmente fruttuoso per il turismo piemontese. Nonostante i cattivi presagi portati dal maltempo primaverile che ha colpito la regione, il Piemonte a luglio ha fatto il pieno di turisti. L’avvio della stagione turistica ha portato con sé un boom di turisti negli agriturismi della regione, fatto che conferma il crescente sviluppo del turismo rurale regionale. La Confagricoltura Piemonte l’ha definita una performance turistica confortante, resa possibile anche dalle proposte del territorio. Infatti, le offerte turistiche regionali vanno dal trekking, ai percorsi in bicicletta sia per famiglie sia per gli sportivi appassionati e semi-professionisti. Inoltre, il Piemonte offre una varietà di escursioni in altura, proposte culinarie d’eccezione, con prodotti tipici regionali, oltre alle numerose strutture dotate di piscina e le vaste aree verdi.

In Piemonte si contano 1300 agriturismi, che nel 2017 hanno registrato 358mila visitatori. Oltre al turismo interno, che porta gli italiani in Piemonte, la maggiore affluenza di turisti proviene dalla Svizzera e dalla Germania. Molti visitatori vengono anche da Francia, Olanda, Belgio e Stati Uniti d’America. L’anno scorso più di 5 milioni di turisti sono giunti in Piemonte, dall’Italia e dall’estero, e non solo per alloggiare negli agriturismi. Il dato ha segnato un incremento del 7% rispetto all’anno precedente.