Streaming
Sei in: Home > Esteri > 9 maggio, in Russia si celebra il 74° anniversario della sconfitta del nazismo

9 maggio, in Russia si celebra il 74° anniversario della sconfitta del nazismo

Milioni di persone in Russia sono scese in piazza per ricordare la vittoria sul nazismo, identificata nel giorno 9 maggio del 1945.

Le stime parlano di un milione di persone, circa. Tanti sono i russi che giovedì 9 maggio si sono riversati nelle strade per ricordare tutti coloro che hanno sconfitto la Germania nazista nel 1945. Tradizione vuole che i cittadini marcino portando i ritratti dei loro parenti caduti della Seconda guerra mondiale, che in Russia chiamano Grande Guerra Patriottica. L’evento non si tiene solo a Mosca, e non solo in molte altre città russe: la Marcia del Reggimento Immortale, iniziativa nata nel 2007 per ricordare i caduti della Grande Guerra Patriottica, si svolge anche in città di Stati Uniti, Argentina, Brasile, Australia, Polonia, Giappone, Cina e Germania.

Il Presidente russo, in occasione delle celebrazioni del 74° anniversario della vittoria sul nazismo, è intervenuto parlando alla nazione. Vladimir Putin ha parlato all’inizio della parata militare sulla Piazza Rossa a Mosca. “Mi congratulo con voi in questo giorno di orgoglio e dolore, la nostra gratitudine è illimitata per i difensori della patria che hanno sconfitto il nazismo, oggi sono tutti sul podio della grande vittoria”, ha detto Putin. “Oggi vediamo in diversi stati consapevolmente distorcere gli eventi della guerra, diventando idoli a coloro che, dimenticando l’onore e la dignità umana, servita al nazismo, mentono apertamente ai loro figli, tradiscono i loro antenati” ha denunciato il presidente russo. Nel frattempo, come da tradizione, 13 mila soldati e 130 veicoli e attrezzature militari sfilavano in Piazza Rossa in una grande parata.