Sei in: Home > Archivio > Dopo l´Iphone perso, Apple vola a Tokyo

Dopo l´Iphone perso, Apple vola a Tokyo

Dopo la misteriosa dimenticanza di un dipendente Apple del nuovo Iphone nella giacca, il titolo del gruppo vola a Tokyo. Caso strano dopo la notizia della prossima uscita della nuova versione più innovativa del prodotto di punta della casa america

Dopo la misteriosa dimenticanza di un dipendente Apple del nuovo Iphone nella giacca, il titolo del gruppo vola a Tokyo. Caso strano dopo la notizia della prossima uscita della nuova versione più innovativa del prodotto di punta della casa americana, venutasi a scoprire tramite due blogger americani che hanno comprato il telefono da un fortunato cameriere che ha ritrovato l´Iphnoe nella giacca dimenticata da un cliente. Nella giornata di oggi il titolo del gruppo ha trascinato con se la borsa giapponese chiudendo con un indice positivo di 1,74%. Ma la scia positiva della società è continua da tempo. Infatti Apple ha battuto tutte le attese di Wall Street nel suo secondo trimestre fiscale terminato il 27 marzo alzando l´outlook sul trimestre successivo, con un utile netto a 3,07 miliardi di dollari, o 3,33 dollari per azione, rispetto all´1,62 miliardi, pari a un eps di 1,79 dollari, dello stesso periodo di un anno fa. Ma c´è da chiedersi come mai le notizie dei prodotti Apple trapelino sempre nei momenti decisivi. Se tramite il sito interne applenoise, si vengono a conoscere le principali novità del mercato, non è tuttavia il primo caso di notizie che trapelano in maniera molto dubbia per giungere al pubblico. La ripresa sulla borsa di Tokyo, paese dal grande consumo di tecnologia, ma in profonda crisi economica, lascia adito a qualche dubbio sulla reale dinamica per cui il nuovo Iphone sia giunto nelle mani dei blogger. Tramite questo gioco di notizie la società americana si è permessa poco tempo fa di creare una ttesa superiore alle aspettative degli esperti per il suo ultimo prodotto, Ipad. In questa maniera la societa di Steav Jobs è riuscita a volare nelle borse ma bisogna capire se queste operazioni potranno essere poste sotto il controllo della commissione statunitense di controllo del mercato per capire se ci possano essere gli estremi per un´azione legale nei confronti della società perché ha influito irregolarmente sul titolo in borsa.