Sei in: Home > Archivio > Il Self-Storage e altri trend, tutti pazzi per le tendenze d’oltreoceano

Il Self-Storage e altri trend, tutti pazzi per le tendenze d’oltreoceano

image_pdfimage_print

Milano – Il self-storage non è solo un servizio, ma anche uno stile di vita con una lunga storia che ha attraversato l’oceano per sbarcare nel Regno Unito, diffondersi in Europa e approdare in Italia. Così come i fast-food, lo street food, le American bakery, il brunch, i loft, ifrigoriferi side by side, Halloween, il jogging e le nuove discipline fitness, il surf e lo snowboard, le mug, il coffee to go, ecc. ecc. e molti vocaboli propri dello slang americano, anche il self-storage si è diffuso negli ultimi anni nel nostro Paese come servizio innovativo che porta con sé uno stile di vita Made in USA. Da qui la nascita in Italia di catene come Casaforte Self-Storage e Easybox Self Depositi e di un’associazione nazionale (AIS – Associazione Imprese di Self-Storage). Il primo self-storage nasce sotto il sole della Florida nel 1958, a Fort Lauderdale. Oggi, negli Stati Uniti sono presenti 52.500 impianti, per una superficie affittabile di 22.190.000 metri quadri; come dire che sono disponibili 0,7 metri quadri di self-storage a persona! Il self-storage nella realtà americana è, quindi, un servizio che appartiene alla quotidianità e diventa stile di vita; uno stile ormai diffusissimo in Europa e che sta prendendo piede anche in Italia. Si calcola che una famiglia su dieci in America utilizza il self-storage, ma anche in Europa 750.000 persone lo usano regolarmente. Il motivo di questa crescita è semplice. Solo in America sono circa 40 milioni le persone che ogni anno si spostano o modificano il loro stile di vita: matrimoni, cambi di casa, traslochi ecc. e a questo si aggiungono tutte quelle persone che hanno poco spazio all’interno di abitazioni sempre più piccole. Senza dimenticare, inoltre, la crescente richiesta da parte delle aziende e studi professionali di magazzini, archivi e servizi correlati. Molto spesso i self-storage cittadini sono in zone centrali e facilmente raggiungibili, è semplice quindi poter usufruire del proprio box nella normalità quotidiana, prima o dopo il lavoro, portando i bambini a scuola, tra un impegno e l’altro o approfittando di una passeggiata al parco o di ritorno dallo shopping. Così anche noi, in perfetto stile newyorkese, molto presto non ci faremo neanche più caso mentre ci recheremo nel nostro box da Casaforte Self-Storage o Easybox Self Depositi dopo aver fatto jogging al parco ed essere entrati in una tipica American bakery, per uscirne sorseggiando il nostro coffee to go … e ritrovare nel proprio box quel fresco guardaroba estivo, pronti per il cambio dell’armadio.