Sei in: Home > Archivio > Maxi sequestro di prodotti cinesi contraffatti a Potenza

Maxi sequestro di prodotti cinesi contraffatti a Potenza

Potenza – La Guardia di Finanza di Potenza ha sequestrato oltre 21mila prodotti di origine cinese posti in vendita in violazione delle norme previste a tutela della salute pubblica. Anche se ben confezionati, i prodotti erano anche privi di ogni benchè minima certificazione comunitaria. La totale assenza di certificazione e/o fogli informativi sui materiali utilizzati per la manifattura di prodotti sensibili per la salute quali rossetti, lucidalabbra, smalti vari, immediatamente rilevata dai militari, ha rappresentato un elevato «campanello d'allarme» per il grave pericolo alla salute dei consumatori che tali prodotti possono arrecare. I controlli eseguiti dalle Fiamme Gialle potentine vengono effettuati nel quadro delle vigenti Direttive Europee, che impongono agli Stati membri l'obbligo di assicurare ai consumatori che i prodotti immessi sul mercato, e quindi anche quelli di provenienza extracomunitaria, siano realizzati in modo tale da rispettare i necessari requisiti di sicurezza per la tutela della salute di tutti i cittadini dell'Unione Europea. I sei titolari, tutti di nazionalità cinese, delle aziende commerciali controllate nei comuni di Potenza, Avigliano, Tito e Baragiano, sono stati deferiti alla Camera di Commercio di Potenza e 21.449 pezzi tra bigiotteria varia, accessori per abbigliamento, dispositivi biomedicali e prodotti per cosmesi sono stati sottoposti a sequestro amministrativo. Inoltre, ai responsabili sono state inflitte sanzioni pecuniarie per oltre 150 mila euro.