Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > 176 chili di sigarette di contrabbando, tre arresti

176 chili di sigarette di contrabbando, tre arresti

I militari della Guardia di Finanza di Udine hanno arrestato tre cittadini ucraini per contrabbando aggravato.

Avevano modificato i loro veicoli per creare degli scomparti e nascondere 176 chili di sigarette di contrabbando, da portare in Italia dall’Ucraina. Tre cittadini ucraini, due uomini di 50 e 39 anni, e una donna di 40 anni, sono stati fermati sulla strada Tolmezzo-Udine dai militari della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Udine. I militari, insospettiti da alcune anomalie nei veicoli, hanno scoperto il carico di sigarette di contrabbando, per stipato in anfratti ricavati ad hoc nelle vetture, per passare inosservati. I tre sono stati arrestati con l’accusa di contrabbando aggravato dall’utilizzo di automezzi modificati; i due intestatari delle vetture, due auto con targa tedesca, sono stati denunciati in stato di libertà.

Le due auto viaggiavano in coppia, tenendosi a una certa distanza l’una dall’altra. Ad una prima occhiata, non c’era nulla di strano. Tra viaggiatori su due auto, ciascuno con il suo bagaglio personale. Il telaio delle vetture però on sfuggiva all’occhio attento: era più basso del normale, tanto da far subito pensare alla presenza di un doppio fondo. E infatti, un controllo più approfondito dei finanzieri ha portato alla luce il carico illecito di sigarette: sotto la cupola di alloggiamento della ruota di scorta, sotto i telai e sotto i sedili si guida sono stati scovati i pacchetti. Le modifiche effettuate ai veicoli, tra l’altro, mettevano a rischio la sicurezza della circolazione.