ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 6 Dicembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

[rank_math_breadcrumb]

14 scienziati UniTS nella classifica 2021 dei 100.000 Top Scientists su Plos Biology

E’ stato recentemente pubblicato sulla rivista internazionale Plos Biology un nuovo aggiornamento allo studio di Jeroen Baas, Kevin Boyack e John Ioannidis della Stanford University, aggiornato a settembre 2022, che illustra i ricercatori scientifici più citati nel mondo.

Lo studio si basa su dati ricavati dal database per la ricerca scientifica mondiale ‘Scopus‘, poi aggiornati con indicatori di citazioni standardizzate per l’anno 2021, relativi a ben 7 milioni di ricercatori di università e centri di ricerca di tutto il mondo, includendo 22 campi scientifici e 176 sottocampi.

Per ogni ricercatore viene indicato il settore in cui è attivo e il ranking corrispondente, differenziato tra ranking che includono i riferimenti di auto-citazioni e quelli che non li includono.

Nell’elenco elaborato dall’Università di Stanford figurano 14 docenti e ricercatori dell’Università di Trieste che nell’anno 2021 risultano fra i primi centomila scienziati mondiali per impatto scientifico della ricerca, con un netto miglioramento rispetto all’anno precedente in cui erano 11: si tratta di Maurizio Prato, Enzo Alessio, Paolo Fornasiero, Tiziano Montini e Gianni Sava del Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche, Massimo Bovenzi, Iris Zalaudek e Rocco Barazzoni del Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute, Chiara Bedon e Gianni Pedrizzetti del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, Andrea Nardini del Dipartimento di Scienze della Vita e Francesca Matteucci, Elena Orlando e Stefano Borgani del Dipartimento di Fisica.

I ‘Top Scientists’, così definiti dalla rivista Plos Biology, sono visibili nel file: https://elsevier.digitalcommonsdata.com/datasets/btchxktzyw/4?fbclid=IwA…

A questi segue un ulteriore elenco in cui compaiono altri 32 docenti e ricercatori UniTS, anch’essi citati a livello internazionale (> 100.000 e < 500.000).

Leggermente diversa l’elaborazione che prende in esame l’intera durata della carriera dei ricercatori.

Nell’elenco long-career redatto dall’Università di Stanford troviamo in questo caso 13 docenti e ricercatori dell’Università di Trieste fra i primi centomila scienziati mondiali nel 2021 (Maurizio Prato, Enzo Alessio, Massimo Bovenzi, Gianni Sava, Alfonso Baldereschi, Stefano Borgani, Francesca Matteucci, Gianni Biolo, Andrea Nardini, Paolo Fornasiero, Iris Zalaudek, Giovanni Alessandrini, Fabrizio Russo), un numero che sale fino a 50 tra i primi 500.000.