Sei in: Home > Archivio > Messico – Il risveglio del Popocatepetl – VIDEO

Messico – Il risveglio del Popocatepetl – VIDEO

Il vulcano messicano Popocatepetl, letteralmente “Montagna Fumante”, alto oltre 5.000 metri, sta dando preoccupanti segni di risveglio. Da circa una settimana si registrano espulsioni di frammenti di roccia incandescente, fumo e vapore dal cratere, che si trova a circa 50 km a sud-est della capitale, Mexico City, in un'area dove si trovano circa 19 milioni di abitanti.
Il vulcano è monitorato costantemente dai centri geofisici statunitensi e messicani e l'area intorno alla montagna è stata interdetta alla popolazione. L'eruzione è a rischio di esplosione e se dovesse verificarsi, scatterà la procedura di evacuazione dei centri abitati che sorgono nelle vicinanze. Da ricordare che il Popocatepetl è il secondo maggiore vulcano del continente nordamericano, e già recentemente, lo scorso giugno e novembre 2011, si sono avuti i primi segni di risveglio.
Lo Smithsonian Institute fa sapere che l'eruzione più distruttuva del Popocatepetl si è avuta nell'800 d.C. con una esplosione piroclastica contenente combinazioni letali di gas ad altissime temperature e cenere, molto simile a quella che avvenne a Pompei.
Mexico City è stata raggiunta da alcune nuvole di ceneri e dalla città di Puebla, a sud-est della montagna in questione, sono visibili cascate di cenere.