Sei in: Home > Esteri > Americhe > USA: assolto il poliziotto che uccise un afroamericano durante un controllo

USA: assolto il poliziotto che uccise un afroamericano durante un controllo

Si torna a parlare dei metodi poco ortodossi utilizzati dalla polizia statunitense, ancora una volta accusata di praticare abuso di potere nei confronti di cittadini afroamericani.

Nei giorni passati è stato, infatti, diffuso un video registrato dalla dashcam di una pattuglia che mostra l’uccisione, da parte di un agente, di un 32enne afroamericano nel corso di un normale controllo. La morte del 32enne, oltre ad essere solo l’ennesimo caso di afroamericano ucciso apparentemente senza motivo dalle forze dell’ordine, ha avuto anche una certa risonanza nella rete poichè il video della sua uccisione è stato diffuso sui social network dalla fidanzata. Inoltre, nell’automobile, era presente anche la figlia dell’uomo. Circostanze che hanno solo fomentato gli utenti di internet.

Dopo la conclusione del processo all’agente (assolto, ma licenziato) che ha colpito a morte il 32enne, gli investigatori hanno diffuso un nuovo video, in cui è possibile notare che la discussione, inizialmente dai toni pacati, si sia trasformata presto in una situazione di tensione, che ha portato poi al tragico epilogo.

Durante i controlli pare che il 32enne abbia provato ad avvisare il poliziotto di essere in possesso di un’arma.

Il video mostra che il poliziotto mette la mano sulla fondina, intimando al guidatore di non toccare la pistola. Il guidatore tenta di rispondere, ma l’agente, sempre più teso, grida “Non tirarla fuori, non tirarla fuori!” e poco dopo gli esplode contro sette colpi. Nel processo il poliziotto ha sostenuto che il 32enne stava afferrando l’arma.

Potrebbe interessarti anche...

Charlie Gard potrebbe essere ospitato al Bambin Gesù

La vicenda del piccolo Charlie, il bambino cui, per ordine dei medici, saranno staccati i macchinari …