Sei in: Home > Ancona Oggi Notizie > Pesaro E Urbino > Cronaca > Stupri di Rimini, nuove accuse per Guerlin Butungu

Stupri di Rimini, nuove accuse per Guerlin Butungu

L’accusa arriva da uno dei due fratelli marocchini.

Nuove accuse a carico di Guerlin Butungu appesantiscono il quadro accusatorio a suo carico. L’uomo, congolese di vent’anni,  è l’unico maggiorenne dei quattro accusati degli stupri di Rimini.

Le nuove accuse

Adesso sarebbe stato chiamato in causa da uno dei due fratelli marocchini anche per un altro tentativo di violenza, perpetrato nei confronti di una ragazza della comitiva, avvenuto fuori da una discoteca di Pesaro. Solo la dissuasione ad opera degli altri componenti del branco avrebbe portato Butungu a desistere dal compiere l’ennesima violenza. La Procura di Rimini ha avviato un’indagine anche su questo episodio.

La coppia di Legnano

Inoltre anche una coppia di Legnano avrebbe riconosciuto in Butungu l’autore di un tentativo di violenza di cui è stata vittima lo scorso 12 agosto. La donna in quell’occasione era stata palpeggiata, ma era riuscita a fuggire. Il cellulare rubato alla coppia è stato ritrovato in possesso di Butungu, che aveva con sé anche un altro telefonino di un’ulteriore coppia aggredita a Rimini, la stessa notte degli stupri della ragazza polacca e della donna peruviana, avvenuti presso Miramare.

Il quadro degli inquirenti

Agli investigatori appare sempre più chiara la dinamica dei fatti e le modalità delle aggressioni. Si profila un vero e proprio “modus operandi” del branco, caratterizzato da rapine e violenze.

Potrebbe interessarti anche...

Prostituzione – “Andrò a lavorare in Svizzera. L’Italia è troppo pericolosa”

Roma – 90 milioni di euro al mese, vale tanto il mercato del sesso in …