Sei in: Home > Nazionale > Peppino Impastato, 39 anni dall’omicidio per mano della mafia

Peppino Impastato, 39 anni dall’omicidio per mano della mafia

Palermo -Sono passati 39 anni da quel nove maggio del 1978 in cui Peppino Impastato venne ucciso dalla mafia nell’indifferenza degli italiani, lo stesso giorno in cui si piangeva la morte del presidente della Dc Aldo Moro. Per l’omicidio del giovane giornalista e militante fu condannato nel 2002 all’ergastolo il boss di Cinisi, Tano Badalamenti.

Tante le iniziative per ricordare Peppino Impastato e anche quest’anno non mancherà il tradizionale corteo che da Radio Aut, dove il giornalista dissacrava cosa nostra e il boss Tano Badalamenti, arriverà a casa Memoria. In serata, alle 20.30, nell’atrio comunale, il laboratorio teatrale “La notte inghiotte la città” e il concerto della cantante folk Matilde Politi. Numerose le mostre in programma, come quella sul centro Impastato, la collettiva fotografica su i “Diritti negati” e, fino al 14 maggio, la mostra “Io non RITRATTO. Peppino Impastato, una storia collettiva” con i ritratti di amici e familiari di Impastato.

Potrebbe interessarti anche...

I Duran Duran all’Home Festival

I mostri sacri della New Wave atterrano a Treviso. Simon Le Bon e la sua …