Sei in: Home > Nazionale > Politica > Saltamartini (Ln): A Roma è guerra, “Raggi e Alfano sono degli irresponsabili”

Saltamartini (Ln): A Roma è guerra, “Raggi e Alfano sono degli irresponsabili”

“22 giugno, 22 settembre, tre mesi di Raggi sindaco. Tre mesi di zero assoluto e a Roma è guerra. Una guerra quotidiana ed estenuante. Cittadini sistematicamente derubati, esasperati, autisti dei mezzi pubblici aggrediti, disabili abbandonati al loro destino. Una città in mano ad abusivi, sbandati, Rom e clandestini che tengono in ostaggio romani e turisti. Stazioni diventate ritrovo sistematico di teppisti e violenti, intere vie trasformate in latrine. E come ogni guerra si contano le vittime. Basta aprire le prime pagine dei giornali per rendersi conto che Roma è diventata il Bronx d’Italia dove i cittadini sono abbandonati al loro destino e sempre più impauriti anche solo a chiedere il rispetto delle regole, perché sono le prime vittime di atti di violenza ed intolleranza. Il sindaco Raggi invece di continuare ad occuparsi delle beghe interne intervenga immediatamente e inizi ad occuparsi della città, visto che finora non ha mosso un dito. Ma questa situazione vergognosa ha un altro complice: il Governo Renzi che con il ministro Alfano ha avviato scellerate politiche e ha trasformato la Capitale d'Italia in un vero e proprio accampamento a cielo aperto dove l'illegalità regna sovrana, basta guardare a quanto accade a Via Cupa con l'occupazione abusiva di centinaia di clandestini che la fanno da padrona. Invitiamo il ministro a farsi un giro per la città senza scorta, a prendere i mezzi pubblici e girare come un comune cittadino. Siamo certi che il giorno dopo la città avrebbe finalmente un piano sicurezza di cui ad oggi abbiamo solo sentito parlare in Tv. Basta vittime. Raggi e Alfano si muovano. La pazienza dei romani è finita”.

Potrebbe interessarti anche...

Roma, Montecitorio celebra il 60° anniversario dei trattati

ROMA – Si terrà il prossimo mercoledì 22 Marzo, alle 11,30 nell'Aula di Montecitorio, una …