Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Zaia accusa i 5 Stelle: “Antidemocratici”

Zaia accusa i 5 Stelle: “Antidemocratici”

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia se la prende con i 5 Stelle per il ritardo nelle autonomie.

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia usa parole molto dure conte il Movimento 5 Stelle: “Sono passati 660 giorni dal referendum e ancora attendevamo risposta. È la fine di un’agonia. Anti democratici, giustizialisti.

Il governatore sottolinea di parlare a ragion veduta: “Ho avuto rapporti con governi di colore diverso. Questa è stata l’esperienza peggiore. Inclusi i no sull’autonomia”.

Cosa succederà adesso? Zaia rassicura: “non si ripartirà da zero”. Un’altra questione importante è il cantiere della tav Brescia-Padova.

Franco Miller, delegato alle Infrastrutture di Confindustria Veneto, ricorda che: “Questa è la partita più importante e con l’uscita del primo bando e le prime recinzioni dei terreni espropriati sta finalmente partendo. Ora servirebbe un commissario per recuperare il tempo perso e arrivare puntuali alle Olimpiadi invernali del 2026. Se potessi sognare mi piacerebbe che i cantieri per collegare le tangenziali fossero contemporanei a quelli della Tav e Cepav Due l’ha già fatto sulla Treviglio-Brescia”.

Ultima, ma non meno importante, è la polemica sulle grandi navi. Marco Marin, ex olimpionico e parlamentare di Fi: “Bisogna ringraziare la caparbietà dei due governatori di Veneto e Lombardia mi auguro il prossimo governo contribuisca di più”.