ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 30 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Whirpool, De Magistris al fianco dei lavoratori

Il Sindaco della Città di Napoli, Luigi De Magistris, si è recato dai lavoratori Whirpool per mostrare il suo sostegno alla loro causa. “Partiamo con i fatti”, questo è lo slogan di De Magistris, che ha avuto modo di dichiarare come la vertenza dei lavoratori non sia una questione dei singoli operai nè una mera questione di ordine pubblico, ma un reale problema dell’intera città da lui amministrata.

De Magistris aveva già mostrato vicinanza ai lavoratori, trascorrendo al loro fianco il Ferragosto e proprio pochi giorni fa era tornato a ripetere:

“Abbraccio, a nome di tutti i napoletani per  bene, tutta la famiglia Colonna. Questa città non solo non dimentica, ma rilancia attraverso la lotta contro l’illegalità e le mafie. Fratellanza significa tantissime cose e non dev’essere una parola vuota. Siamo persone coerenti, non cambiamo richieste a seconda del colore del Ministro. In questi anni siamo stati delusi, abbiamo avuto molte promesse, ma, complessivamente, non ho visto uno Stato che aiuta le forze dell’ordine nel loro lavoro. Ciò che sta accadendo ai Quartieri Spagnoli è qualcosa di indegno, nonostante la zona si stia impegnando per cambiare volto. In alcune ore notturne non è lo Stato che controlla il territorio, ma bande criminali. Noi non chiediamo qualcosa di impossibile, ma solo un controllo maggiore durante le ore notturne. Dopo 8 anni di governo della città mi farebbe piacere stringere la mano ad un Ministro che mantiene le promesse.

Fin ora è accaduto solo in alcune circostanze: le Universiadi e quando Salvini e Renzi arrivavano a Napoli. San Gennaro è il santo della Città: ha stipulato un contratto di sangue, corpo, cuore e anima. Non si può ridurre il tesoro di San Gennaro a qualcosa di puramente cattolico. Anche in questo, la città di Napoli, ha una profonda unicità. Siamo un’esperienza politica autonoma e nuova, quindi restiamo innovativi nel nostro modo di fare le cose. Quando ci saranno le prossime elezioni politiche, realizzeremo qualcosa di estremamente alternativo. Sappiamo quali sono le necessità del territorio che amministriamo. A breve ci saranno le regionali: proporremo una candidatura nell’interesse dei cittadini campani, cogliendo le opportunità di questo periodo. Creeremo una coalizione civica regionale. L’esperienza di De Luca la riteniamo fallimentare. Scuola? Abbiamo fatto un lavoro incredibile. Abbiamo dato il massimo e continueremo a dare il massimo. La questione dei topi alla scuole da Barra è inaccettabile.  Whirlpool? Ci siamo schierati tantissimo. Anche qui dovremmo registrare un cambio di passo del nuovo Governo. Di Maio ha illuso i lavoratori Whirlpool. Napoli è schierata accanto a questi lavoratori, che pagano il fatto che questa azienda non ha rispettato un patto. In un Paese normale gli accordi si rispettano. Questa è una vertenza che sta portando all’esasperazione tantissime famiglie. Sento riempirsi la bocca sul fatto che il Mezzogiorno sia una priorità: vediamo cosa accade, cominciando dalla Whirlpool. Il Governo deve mettere in campo tutta la sua autorevolezza. La vicenda Whirlpool non deve diventare di ordine pubblico. Queste persone non sono sole. Non portare a casa la vincita del caso Whirlpool è un attacco alla città di Napoli. Non lasceremo nulla di intentato, crediamo che questa sia una battaglia giusta. Il nostro Paese deve farsi rispettare e mettere in campo le condizioni migliori affinché si rilanci l’azienda”.

Intanto il Sindaco di Napoli ha chiesto l’intervento del Governo, chiamato a difendere diritti dei suoi cittadini.