Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Whirlpool: Di Maio revoca gli incentivi

Whirlpool: Di Maio revoca gli incentivi

Di Maio decide di revocare gli incentivi per la Whirlpool di Napoli.

La Whirlpool, parlando del sito di Napoli e della ravoca degli incentivi, fa sapere che: ” Non intende procedere alla chiusura del sito di Napoli, ma è impegnata a trovare una soluzione che garantisca la continuità industrale e i massimi livelli occupazionali del sito”.

Whirlpool Emea “con rammarico prende atto della dichiarazione rilasciata questa mattina a radio Rtl dal ministro Luigi Di Maio, di voler revocare gli incentivi concessi e di bloccare il pagamento su quelli richiesti, pur non avendo l’azienda mai proceduto ad alcuna disdetta dell’accordo siglato”.

Di Maio risponde all’azienda dicendo che: “Whirlpool non ha tenuto fede ai patti e si è rimangiata la parola e dice di voler chiudere lo stabilimento di Napoli” e per questo il vice premier e ministro del Lavoro Luigi Di Maio oggi “firmerà una direttiva ministeriale che revoca tutti gli incentivi, ne hanno avuti circa 50 milioni di euro dal 2014 a oggi, perché in Italia ci dobbiamo far rispettare. Se vieni in Italia e prendi i soldi dello stato non e’ che poi te ne vai e chiudi gli stabilimenti tenendo un atteggiamento contrario ai patti”.