Streaming
Sei in: Home / Archivio / Il vulcano Mayon in fase di eruzione: è allerta nelle Filippine

Il vulcano Mayon in fase di eruzione: è allerta nelle Filippine

Allarme nelle Filippine, il vulcano Mayon è in fase di eruzione, già  evacuate 30mila persone.

Continua a far paura l’intensissima attività del vulcano Mayon, sull’isola di Luzon, nelle Filippine. Il PHIVOLCS (l’agenzia nazionale filippina di vulcanologia e sismologia) e le autorità hanno alzato il livello di allerta a quota 4, quasi il massimo, predisponendo l’evacuazione per tutti coloro che abitano nelle vicinanze del vulcano. Costantemente monitorato dai vulcanologi, è alla sua seconda eruzione negli ultimi quattro anni, la 50esima in 500 anni.

Il cono di magma si è risvegliato, e da diverse ore è in fase di eruzione. Esso ha progressivamente aumentato la sua pericolosità, facendo fuoriuscire fontane di lava e provocando piogge di detriti su molti villaggi limitrofi. Già 30mila persone sono state costrette ad andare via dalla provincia di Albay, dove sorge la montagna di fuoco. Secondo le stime degli esperti ad essere interessata è un’area di circa 8 chilometri dal cratere.

Disagi anche nei cieli: la nube di fumo e cenere emessa dal Mayon ha impedito agli aeroplani di percorrere quella tratta, costringendo la sospensione dei voli, sia in entrata che in uscita, e ponendo i cieli dell’Albay sotto interdizione.

Secondo il PHIVOLCS  il rischio di un’eruzione di tipo esplosivo è da ritenere molto alto; per il momento sembra che non vi siano né morti né feriti, anche grazie al lavoro tempestivo delle autorità, che hanno anche predisposto alcuni rifugi di emergenza per le migliaia di sfollati.