Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Violenza in stazione, Fico: “Serve lavoro sociale”

Violenza in stazione, Fico: “Serve lavoro sociale”

Il presidente della Camera Roberto Fico ha commentato lo stupro in stazione sottolineando l’importanza del lavoro sociale.

In seguito allo stupro avvenuto nell’ascensore della fermata della circumvesuviana, il presidente della Camera Roberto Fico ha commentato la situazione.

L’episodio viene definito come “terribile” e poi  “Ma noi dobbiamo arrivare molto prima dobbiamo riuscire a formare queste persone, educare, a tenere le scuole aperte, a fare centri di formazione e di aggregazione”.

Fico ha inoltre sottolineato come sia necessario puntare sullo sport: “Ci vorrebbe davvero un campetto di basket, tennis, ginnastica in ogni quartiere e in ogni chilometro della città. Se lo Stato deve decidere da che parte stare io andrei solo in questa direzione”.

Nel frattempo, Antonio Iannone di Fratelli d’Italia ha presentato un’interrogazione al ministro della Difesa Elisabetta Trenta: “Nonostante l’ottimo lavoro svolto dalle forze dell’ordine la stazione di San Giorgio a Cremano è finita più volte sotto i riflettori della cronaca, sempre per fenomeni di teppismo e violenza, e dopo l’ennesimo gravissimo caso che ha visto coinvolta una giovane 24enne è necessario intervenire con fermezza. Perciò il ministro Trenta si attivi immediatamente, rafforzando con l’impiego dell’Esercito i livelli di sicurezza all’interno delle stazioni della Circumvesuviana”.