Streaming
Sei in: Home > Articoli > Curiosità > Viabilità Genova: in attesa della nuova rampa, addio al bypass

Viabilità Genova: in attesa della nuova rampa, addio al bypass

 

Addio dalla tarda serata al bypass provvisorio aperto a ottobre per offrire, soprattutto ai mezzi pesanti, un collegamento diretto fra via della Superba e il casello di Genova Aeroporto: sarà disallestito in previsione dell’apertura della nuova rampa di collegamento con via Guido Rossa, che sarà inaugurata il 6 o il 7 dicembre, in ritardo di un paio di giorni sul programma.

Il bypass che sta per essere disattivato era stato realizzato per compensare la chiusura al transito dei Tir del viadotto di via Pionieri e Aviatori d’Italia, scattata a metà settembre per ragioni di sicurezza, e che aveva avuto come conseguenza un pesante aumento di camion nelle strade di Sestri e di Cornigliano. Adesso, però, il bypass deve essere disattivato per consentire l’entrata in funzione della prima rampa che collegherà la strada Guido Rossa con il casello autostradale. E i mezzi pesanti, nell’attesa del nuovo collegamento, in uscita dal casello devono tornare a fare il giro da Sestri Ponente. Inoltre, nelle giornate successive all’apertura di questo collegamento saranno effettuate anche temporanee chiusure della cosiddetta rampa nord, che da piazza Savio porta al casello autostradale di Genova aeroporto.

Per il completamento complessivo del “lotto 10”, a gennaio è previsto l’inizio dei lavori dell’altra rampa, a monte, che dovrebbe essere pronta entro marzo. Non c’è ancora una data precisa, invece, per la riapertura di via Perlasca. L’obiettivo di Tursi resta quello di aprire la strada prima di Natale, in modo da garantire alla Valpolcevera un’altra importante arteria di collegamento, dopo via 30 Giugno e corso Perrone.

Intanto, stasera dalle ore 22 sino alle 5 di martedì sarà ferma per attività di manutenzione la metropolitana sulla tratta Brin – Dinegro. Per agevolare gli spostamenti dei cittadini, in alternativa alla metropolitana, Amt ha organizzato un servizio bus sostituti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *