Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Vertice Russia-Cina: “Abbandonare mentalità della guerra fredda”

Vertice Russia-Cina: “Abbandonare mentalità della guerra fredda”

Le due superpotenze sono sempre più unite. In un vertice a Mosca Vladimir Putin e Xi Jinping hanno firmato due dichiarazioni congiunte.

Il presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping ha incontrato a Mosca il suo omologo russo Vladimir Putin. Insieme alle rispettive delegazioni, i due leader hanno firmato una serie di accordi bilaterali e hanno affrontato i temi più attuali dell’agenda mondiale. I due hanno firmato due dichiarazioni congiunte che rafforzano più che mai le relazioni bilaterali tra le due superpotenze. Nella prima si parla di un rafforzamento delle relazioni bilaterali, l’altra contiene un impegno a rinforzare la stabilità strategica nello scenario internazionale.

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che le relazioni con la Cina hanno raggiunto “un livello senza precedenti”, anche grazie alla “partecipazione diretta” del paese asiatico. “La dichiarazione congiunta firmata sul rafforzamento della stabilità strategica globale nell’era moderna sottolinea la posizione di principio della Russia sull’inaccettabilità dell’attuale sistema di accordi nel campo del controllo degli armamenti, del disarmo e della non proliferazione”, ha detto Putin. La dichiarazione congiunta sancisce l’idea condivisa che “le potenze nucleari devono abbandonare la mentalità della guerra fredda e fermare lo sviluppo illimitato del sistema di difesa aerea globale”. Tra gli altri temi trattati nel vertice ci sono gli armamenti nucleari, le relazioni economiche, e le crisi in Venezuela, Corea del Nord e Iran.