Sei in: Home > Edizioni Locali > Bologna > Vende farmaci anti-Covid senza autorizzazione, denunciato

Vende farmaci anti-Covid senza autorizzazione, denunciato

 

Vendeva farmaci, senza averne l’abilitazione, tra cui anche alcune pillole anti-influenzali utilizzate in Cina per la cura dei sintomi anti-Covid. Per questo un 60enne cinese, titolare di un negozio di erboristeria in centro a Reggio Emilia, è stato denunciato alla locale Procura per esercizio abusivo della professione di farmacista. È l’esito del blitz di ieri messo a segno dai Nas di Parma e dal nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale di Reggio Emilia, i quali hanno perquisito gli scaffali dell’attività sequestrando diverse confezioni di farmaci di provenienza cinese per un valore complessivo di 400 euro.
Tra queste, nel dettaglio, vi erano sette scatole contenenti ciascuna 24 pillole anti-Coronavirus, 5 bustine per la cura di raffreddore e patologie influenzali, 4 confezioni con tubetti di crema per la cura delle malattie fungine, due confezioni di fiale antibatterico e una di pillole a base di paracetamolo per bloccare gli stati febbrili. Inoltre sono state requisite anche 840 confezioni di integratori alimentari – per un valore complessivo di 12.000 euro – prive di registrazione al ministero della salute.
Il titolare – che già nello scorso dicembre era stato scoperto dagli stessi carabinieri del nucleo antisofisticazione sanitaria a vendere medicinali (antistaminici, psicofarmaci, pillole anticoncezionali e regolatori cardiaci) senza abilitazione – oltre alla denuncia, dovrà pagare una sanzione amministrativa pari a 6.600 euro.