Breaking News Streaming
Sei in: Home / Edizioni Locali / Aosta / Val Ferret: “Si sta lavorando intensamente per riaprire l’11 agosto”

Val Ferret: “Si sta lavorando intensamente per riaprire l’11 agosto”

Val Ferret: “si sta lavorando intensamente per riaprire l’11 agosto”; domani i funerali della coppia milanese travolta da una colata detritica

“Si sta lavorando incessantemente con l’obiettivo di un’apertura totale della strada comunale della Val Ferret nella giornata di sabato 11 agosto”. All’opera ci sono “poco meno di 30 mezzi scavatori”. A rendere nota la notizia è stato il Comune di Courmayeur. Infatti, lunedì scorso una colata detritica ha invaso la carreggiata in località Meyencet; questa ha travolto e ucciso due coniugi milanesi.

Fino ad oggi, venerdì 10 agosto, resta in vigore l’apertura fino al piazzale di Planpincieux esclusivamente per residenti, abitanti, titolari, dipendenti e clienti di esercizi pubblici e strutture ricettive, “limitatamente al numero di posti auto a disposizione, e con prenotazione presso la struttura”.

Inoltre, è ancora in vigore il divieto di accedere “anche a piedi all’interno della zona di cantiere situata nella zona a monte del piazzale di Planpincieux (cantiere regionale di disalveo e ripristino strade comunali) e nell’area cosi individuata: riva destra della dora di Ferret, zona a monte Planpincieux e a valle della Località Le Pont (Cappelletta)”.

Intanto, sempre domani verranno celebrati alle 15 nella chiesa parrocchiale di Morgex i funerali dei due coniugi. Nel comune della Valdigne Vincenzo Mattioli, 71 anni, e Barbara Gulizia, 70enne avevano una seconda casa, dove stavano trascorrendo alcuni giorni di vacanza. In base alla testimonianza di due giovani e a un loro video, i due erano rimasta bloccati in macchina dalla colata detritica; poco dopo sono stati travolto dalle rocce e dal fango.

Infine, il Soccorso alpino della guardia di finanza di Entreves ha consegnato una relazione sull’accaduto alla Procura di Aosta; al momento non si ravvisano responsabilità in merito alla tragedia.