Sei in: Home > Edizioni Locali > Cagliari > Vaccini: si accelera in Sardegna,oltre 28mila dosi in 24 ore

Vaccini: si accelera in Sardegna,oltre 28mila dosi in 24 ore

 

Ats Sardegna, in attuazione delle ultime direttive ministeriali, ha posticipato da questa mattina tutte le somministrazioni delle secondi dosi di vaccino AstraZeneca e la prima Janssen alle persone prenotate di età inferiore ai 60 anni, prevalentemente docenti e appartenti alle forze dell’ordine. Il ciclo dovrà essere infatti completato con un siero vaccino a mRNA (Comirnaty-Pfizer o Moderna).

Sono 118 mila i richiami previsti in questa fascia che di età che ancora devono essere effettuati in Sardegna. Nei prossimi giorni sarà aggiornato il sistema di prenotazione di Poste in modo che tutti i richiami prevesti con AstraZeneca saranno calendarizzati con vaccini Pfizer o Moderna.

SOMMINISTRATE OLTRE 28MILA DOSI IN 24 ORE – Sono 1.081.391 – a fronte di 1.273.367 consegnate (l’84,9%) – le dosi di vaccino somministrate in Sardegna dall’inizio della campagna. Secondo quanto riporta il sito del Governo, nei vari hub dell’Isola risultano quindi inoculate 28.427 dosi in più rispetto al dato registrato ieri (1.052.964). Ad oggi il 21,69% dei sardi (322.044) ha completato l’intero ciclo, ultimi in Italia. In particolare, hanno già ricevuto la seconda dose il 75,16% degli over 80, l’84,6% ha invece ricevuto solo la prima.