Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Bologna > Vaccini, a Bologna 300 bambini non in regola rischiano la sospensione da nidi e materne

Vaccini, a Bologna 300 bambini non in regola rischiano la sospensione da nidi e materne

 

A Bologna, su 8.000 bambini iscritti ai nidi e alle scuole d’infanzia, per circa 300 di loro oggi, dopo l’autocertificazione, non è stata consegnata alcuna documentazione aggiuntiva sui vaccini da parte dei genitori. Per questo, è risultato non in regola circa il 4% degli iscritti. A fornire questo dato è stato il Comune che da domani, alle famiglie, manderà una mail di avvertimento che potrebbe portare anche alla sospensione. Come previsto dalla Legge Lorenzin, infatti, senza la documentazione scattano le limitazioni.
Il dato rilevato dall’area scuola dell’amministrazione bolognese ‘torna’ anche al direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl di Bologna, Paolo Pandolfi. “Nella fascia d’età 0-6 anni – ha spiegato – su 34.500 bambini residenti nei 45 comuni coperti dalla nostra azienda sanitaria, 840 non ci risulterebbero in regola con i vaccini. Di questi – ha concluso – non tutti vanno a scuola”.