Sei in: Home > Edizioni Locali > Ancona > Uso irregolare ‘carta docente’, Gdf sanziona 31 insegnanti

Uso irregolare ‘carta docente’, Gdf sanziona 31 insegnanti

 

Trentuno docenti e due esercizi commerciali sono stati sanzionati dalla Guardia di Finanza di Macerata per aver speso il ‘buono’ da 500 euro della ‘Carta del docente’ per l’acquisto di beni diversi da quelli previsti dalla norma. L’agevolazione, ricordano le Fiamme Gialle, sarebbe dovuta servire agli insegnanti di ogni ordine e grado per il proprio aggiornamento professionale: dall’acquisto di libri testi e altre pubblicazioni a corsi d’aggiornamento, da biglietti per musei e rappresentazioni teatrali a iniziative coerenti con il Piano triennale dell’Offerta Formativa delle Scuole.

I controlli della Finanza hanno preso spunto da una attenta e puntuale attività di analisi effettuata dal Nucleo Speciale Spesa Pubblica e Repressione Frodi Comunitarie della Guardia di Finanza di Roma: hanno riguardato due esercizi commerciali del Maceratese, accreditati presso il Miur, che nel 2018 hanno venduto beni a docenti fruitori dell’agevolazione: è emerso che i docenti avrebbero acquistato beni diversi da quelli consentiti dalla norma; a ciascuno è stata applicata la sanzione del pagamento di una somma di denaro pari al triplo del valore del buono speso irregolarmente. Ai due commercianti sanzione cumulativa di circa 5.600 euro l’uno e di oltre 35mila l’altro.
All’esito del servizio, è stato attivato il Miur affinché proceda all’azione di blocco e recupero delle fruizioni indebite verificate durante i controlli eseguiti.