Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Economia > Ungaro (PD): i tagli del Governo per la promozione del Made in Italy, un grande errore

Ungaro (PD): i tagli del Governo per la promozione del Made in Italy, un grande errore

“Scopriamo dai colleghi del Senato, Giacobbe e Garavini, che il Decreto fiscale in questi giorni in discussione in Commissione in Senato è nefasto per le importanti comunità degli italiani all’estero“.

È quanto afferma Massimo Ungaro, deputato del PD eletto in Europa e componente della VI Commissione Finanze.
“Con i prossimi provvedimenti fiscali e di bilancio”, spiega Ungaro, “si assiste ad una riduzione della dotazione finanziaria delle spese del MAECI relativamente alla Missione “L’Italia in Europa e nel mondo” pari a complessivi 7,65 milioni di euro, di cui 2 milioni di euro al programma “italiani nel mondo e politiche migratorie” e 650 mila euro al programma “promozione del sistema Paese”. Ancora”, prosegue Ungaro, “un taglio di 3 milioni di euro al programma di sostegno all’internazionalizzazione delle imprese e la promozione del Made in Italy del Ministero dello Sviluppo Economico”.
Per il parlamentare PD si tratta di “scelte che dimostrano quanto il Governo non conosca la necessità di curare i rapporti con le comunità sempre più grandi degli italiani all’estero, specie in Europa, così come non si accorga del danno alla promozione del Sistema Italia, strumento utilissimo per sostenere il nostro export apprezzato in tutto il mondo”.
“Un fatto gravissimo”, sentenzia Ungaro, concludendo che “sia al Senato che alla Camera tutto il Partito Democratico si opporrà a questo errore grave e grossolano”.