ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 30 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Una colonnina per la ricarica elettrica nel parcheggio del S. Chiara

Trentino Mobilità S.p.A. ha installato presso il proprio parcheggio verso il lato sud dell’ospedale S. Chiara un punto di ricarica veloce (potenza massima di ricarica 22kW) con posti sosta riservati per 2 auto elettriche.

La nuova colonnina per la ricarica elettrica

In attesa che il Comune di Trento completi l’iter burocratico per il varo del Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile) le attività propedeutiche alla transizione ecologica comunque non si fermano, così come non si fermano le attività legate all’adesione della città al progetto europeo Stardust che nei prossimi anni porterà Trento a diventare un modello europeo di città smart: altamente efficiente, intelligente grazie all’implementazione di nuove tecnologie e orientata ai bisogni dei cittadini. Mobilità elettrica, sistemi di Ict ed efficienza energetica negli edifici sono i settori in cui le azioni concrete di Stardust hanno già iniziato ad intervenire.

Trentino Mobilità S.p.A., società controllata dal Comune di Trento, già protagonista di una delle declinazioni operative di Stardust, tramite il progetto TRENto YOU di consegne in Ztl attraverso furgoni elettrici, ha installato presso il proprio parcheggio verso il lato sud dell’ospedale S. Chiara (apertura 24h, tariffa della sola sosta 0,50 euro/ora – 3 euro giorno) un punto di ricarica veloce (potenza massima di ricarica 22kW) con posti sosta riservati per 2 auto elettriche. Il punto di ricarica è attivo dal corrente mese di giugno.

Il fornitore dell’apparecchio di ricarica è Neogy del Gruppo Dolomiti Energia, la tariffa al pubblico per la ricarica è di 0,55 euro/kWh per i clienti Neogy, mentre per i clienti degli altri operatori la tariffa al pubblico dipende dai rispettivi piani tariffari. La modalità della ricarica è quella solitamente applicata per i punti di ricarica pubblici, con sblocco con App sullo smartphone oppure attraverso tessera RFID.

Con questa operazione, Trentino Mobilità intende incrementare il servizio offerto presso il parcheggio, anche nei confronti dell’utenza del vicino ospedale, migliorando l’attrattività complessiva del parcheggio nei confronti di tutta la clientela e della cittadinanza residente nella zona. Con questo primo impianto verrà verificato il grado di effettivo utilizzo e in genere gli aspetti gestionali connessi ad un punto di ricarica pubblico all’interno di un parcheggio in struttura (es. correttezza di utilizzo, permanenza oltre il completamento della ricarica, vandalismo, ecc.) anche in vista dell’eventuale estensione del servizio in altri parcheggi gestiti dalla società comunale.