Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Ue accelera consegne Pfizer, 20 mln dosi a inizio 2022

Ue accelera consegne Pfizer, 20 mln dosi a inizio 2022

 

La Commissione europea ha concordato oggi con BioNTech-Pfizer di accelerare la consegna del suo vaccino anti-Covid negli Stati membri a partire dalle prossime settimane.

Nel primo trimestre del 2022, la casa farmaceutica consegnerà ulteriori 20 milioni di dosi di vaccino (5 milioni a gennaio, 5 milioni a febbraio e 10 milioni a marzo), in aggiunta alle 195 milioni di dosi già programmate, per un totale di 215 milioni di dosi in consegna nei primi tre mesi dell’anno.

Bruxelles e gli Stati membri hanno inoltre attivato una prima opzione per ordinare oltre 200 milioni di dosi nell’ambito del terzo contratto con BioNTech-Pfizer. Le consegne delle ulteriori 200 milioni di dosi su cui è stata posta l’opzione dovrebbe avvenire a partire dal secondo trimestre del 2022, spiega Bruxelles, evidenziando che “l’ordine copre anche i vaccini adattati alla variante Omicron, qualora questi vaccini fossero disponibili”. Queste dosi si aggiungono alle 450 milioni di dosi già previste per il 2022 sulla base dell’accordo già firmato con l’azienda, portando il numero totale di consegne di BioNTech-Pfizer a 650 milioni di dosi nel 2022.