ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 2 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Ucraina: a Genova individuati 100 posti per accoglienza profughi

 

Sono cento i posti individuati a Genova e provincia per accogliere i profughi che arriveranno dall’Ucraina.

Lo rende noto la prefettura al termine di un incontro con le associazioni che gestiscono l’accoglienza.

La Curia ha dato la disponibilità dell’ex seminario e di altri ambienti gestiti dalle parrocchie, come conferma don Giacomo Martino, direttore dell’ufficio diocesano Migrantes. “Abbiamo dato anche disponibilità – continua don Martino – a curare la parte documentale e burocratica”.
Oltre alle istituzioni molte famiglie di genovesi e associazioni hanno dato la disponibilità ad accogliere le persone in fuga dalla guerra. L’Associazione piccoli proprietari di case ha dato la disponibilità di centinaia di immobili vuoti al Comune, che prevede in particolare “l’arrivo di bambini e mamme”.
“Il cosiddetto ‘primo pullman’ dall’Ucraina non è ancora arrivato a Genova, finora sono arrivate persone alla spicciolata. Di fatto – spiega il consigliere comunale delegato alle Politiche sociali Mario Baroni l’Ucraina non è nell’Unione Europea, da un punto di vista legale si tratta di stranieri a tutti gli effetti, quindi per l’accoglienza occorrerà una procedura amministrativa ad hoc”.
“Domani dovrebbe partire il primo camion di aiuti da Genova per l’Ucraina, con prodotti alimentari, indumenti e prodotti igienici per i bambini e medicinali”, conclude Baroni.