Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Uccide una donna al Museo del Giocattolo, domani l’udienza

Uccide una donna al Museo del Giocattolo, domani l’udienza

Domani si terrà l’udienza per la convalida dell’arresto della donna che ucciso a coltellate una visitatrice del Museo del Giocattolo a Canneto sull’Oglio.

Barbara Chmurzynska, badante polacca di 58 anni, ieri è entrata nel Museo del Giocattolo a Canneto sull’Oglio e aggredito i presenti con un coltello. È morta la 54enne Paola Beretta, e altre tre persone hanno riportato delle ferite. Domani si terrà l’udienza per la convalida dell’arresto per omicidio alla presenza del Giudice per le Indagini Preliminari di Mantova, e sempre domani sarà conferito l’incarico per l’autopsia sul corpo della vittima. Due dei feriti, intanto, sono stati dimessi dall’ospedale, mentre il terzo è ancora ricoverato ma non sarebbe in pericolo di vita.

Secondo i Carabinieri che hanno effettuato l’arresto, la badante dopo essere stata ammanettata era molto confusa. In un primo momento la donna ha fornito alle forze dell’ordine delle false generalità, sostenendo di avere origini ucraine. I successivi controlli, però, hanno confutato le sue dichiarazioni e ne hanno confermato la reale identità. Al momento gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire i trascorsi di vita della donna, sotto la coordinazione del comandante provinciale Fabio Federici. L’omicida era domiciliata a Canneto da non molto tempo, e i Carabinieri stanno cercando di capire cosa possa aver causato la furia omicida.