Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Uccide la mamma e si pente

Uccide la mamma e si pente

In provincia di Caserta, un uomo ha ucciso la madre, ma si pente dicendo: “Ho fatto una sciocchezza”.

Ad Orta di Atella, in provincia di Caserta, un uomo ha ucciso la madre di 70 anni. Il colpevole è Marco Mattiello, 40 anni. L’uomo viveva con la madre Filomena Sorvillo.

Per adesso non è ancora chiara la dinamica dell’omicidio. Mattiello avrebbe telefonato allo zio esordendo con: “Ho fatto una sciocchezza”.

L’uomo aveva precedenti per spaccio e seguiva una cura che prevedeva l’assunzione di psicofarmaci. Non solo, in passato aveva anche ricevuto un mandato di allontanamento a causa del comportamento violento nei confronti della madre. Per questo motivo, l’uomo ha vissuto per un periodo in una casa famiglia.

Non si sa perché poi l’ordine sia stato ritirato, permettendogli di rientrare in casa.

Per quanto riguarda la dinamica dei fatti, sembra che, al culmine dell’ennesima lite che aveva coinvolto il figlio e la madre anziana. Mattiello avrebbe preso la madre e l’avrebbe sbattuta più volte con la faccia a terra.

Quando la furia omicida è finita, si è reso conto di averle fracassato il cranio. Così ha chiamato lo zio, dicendo la famosa frase “Ho fatto una sciocchezza”.

Non solo, gli avrebbe anche spiegato i fatti, ammettendo così la sua colpevolezza. Poco dopo sono arrivati i carabinieri che lo hanno arrestato per omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *