Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Turista francese: deceduto per shock emorragico

Turista francese: deceduto per shock emorragico

Simon Gautier, il turista francese deceduto in Cilento, è morto a causa di uno shock emorragico.

L’autopsia eseguita sul corpo del turista francese Simon Gautier, deceduto sulle montagne del Cilento, ha fatto luce sulla sua morte. Il 27enne sarebbe morto a causa di uno shock emorragico, provocato dalla rottura dell’arteria femorale.

Il procuratore Antonio Ricci ha spiegato che: “Sul corpo sono state riscontrate fratture esposte e composte ad entrambi gli arti inferiori ed il laceramento di tessuti”.

Il ragazzo dopo la caduta sarebbe rimasto in vita per circa 45 minuti, dal momento che il taglio si è espanso, coinvolgendo gli altri vasi principali.

L’esame autoptico è durato circa due ore e mezzo. Si è tenuto nell’obitorio dell’ospedale Immacolata di Sapri ed è stato eseguito dal medico legale Adamo Maiese, nominato dalla procura.

Il dottor Maiese, dell’Asl Salerno, ha tra l’altro accertato che Simon Gautier, cadendo nel dirupo, ha riportato anche danni e traumi importanti alle vertebre. La salma, non appena sarà liberata dall’autorità giudiziaria, sarà trasferita in Francia.

Nell’obitorio oltre al procuratore capo Antonio Ricci, il sostituto Luigi Spedaliere e il capitano dei carabinieri Matteo Calcagnile.